Il festival della camicia folkloristica (ie) a Verona

L’amore per la tradizione ha riunito le comunità romene a Verona, in una splendida giornata di sole, per festeggiare insieme la camicia artigianale ricamata che si celebra il 24 giugno! Camicia che una volta le nostre nonne preparavano come dote ai figli che si sposavano! Camice e non solo, cuscini, tende, tovaglie e tovagliogli, ricamati con cura e con tanta passione, sopratutto d’inverno vicino al caminetto riempito di legna che veniva tagliata e preparata sempre dai nonni per gli inverni molto freddi!


” Mi ricordo i tempi che passavo le vacanze dai nonni in Transilvania, si lavorava dalla mattina alla sera e vedevo mia nonna dopo una giornata pesante di lavoro nei campi, ancora con la voglia di fare lucinetto o ricamare una camicia, ero giovane ma capì quanta passione ci metteva e chiesi di insegnarmi come si fa, così che ho imparato anche io cosa significa ricamare e piano piano mi innamorai e ogni sera facevo compagnia  alla nonna ricamando insieme.”
Cit. l’autore Felicia.
Sono tante le cose che i nostri nonni ci hanno insegnato i valori che ci hanno trasmesso, non basterebbero i giorni per raccontare una cultura così ricca di tradizione e così importante che tutti noi cerchiamo di tenere viva e di condividere con gli altri!
Infatti le comunità romene in Italia sono sempre di più impegnate nel organizzare manifestazioni ed eventi legati alla cultura romena.


La festa dell’IA, la camicia ricamata è stata per la prima volta organizzata in grande a Verona dalla cittadina romena residente a Villafranca, Zlatov Claudia, che è riuscita a mettere insieme le cose essenziali per poter divertire la gente e soddisfare tutti gli invitati, insieme al sostegno degli sponsor principali dell’evento l’agenzia di trasporto Saiz – Tours www.saiztour.ro trasporto internazionale di persone, e l’impresa edile di  Ciocan Marinel.

PicsArt_1435004068248DSC_0653 (2)
Oltre il cibo tradizionale, non poteva mancare la musica popolare, con la presenza di Feri Balint, Sorin Vornicu, Zlatov Iuliana Viorica, Elena Zlatov, Giulia Rosca e Pricope Gabriela che hanno intrattenuto il pubblico con la loro splendida musica.

PicsArt_1434927559617 PicsArt_1434977037057 PicsArt_1435004792919 PicsArt_1435005748737 PicsArt_1434980976222PicsArt_1434928510299DSC_0252 (2)DSC_0259

Carlotta Maria Repesciuc invece, per essere in tema con la festa ha recitato una poesia dedicata alla camicia ricamata (ia), scritta dal poeta Viorel Boldis.

   PicsArt_1434928219298

 Poezie cu ie de Viorel Boldiş

Atâta de drăguţă cât mai sînt

Că nu-i alta ca mine pe pământ

Şi nici nu ar putea ca să mai fie

Când mama mă îmbracă cu o ie!

Vă spun, şi să mă credeţi pe cuvânt,

Că neamul ne e lucrul cel mai sfânt,

Iar neamul în această poezie Sînt eu: un înger îmbrăcat în ie!

 

 

PicsArt_1434980171037 PicsArt_1435005229819 PicsArt_1435005585835 PicsArt_1434976520753
Tra un ballo e un bicchiere di vino, potevi ammirare le opere in mostra realizzate dalla pittrice e restauratrice Violeta Coteanu residente a Mantova.

PicsArt_1434927301134PicsArt_1435003645753PicsArt_1435004197597
Inoltre sono state esposte delle camice tradizionali e oggetti artigianali di Zlatov Claudia,  e Maria Morar che realizza le sue camice a casa sua in Romania conosciuta per le sue opere quasi in tutto il mondo.

PicsArt_1434927190419PicsArt_1435005003492PicsArt_1434930894056DSC_0644

Esposte anche le zucche magiche di Paola Muttoni le icone scolpite in legno della parrocchia di Villafranca e alcuni libri della casa editrice Italo – romena Rediviva Edizioni l’unica in Italia in questo momento.

DSC_0129 (2)DSC_0059 (2)
Molto importante è stata la presenza della professoressa di lingua romena a Verona, Ileana Marasescu in veste di speaker che a presentato gli eventi della giornata tra qui il concorso della camicia più bella che ha coinvolto gli ospiti presenti.

PicsArt_1435006919944PicsArt_1434979102840 PicsArt_1434979251089 PicsArt_1434979864975 PicsArt_1434980030056 PicsArt_1434928872827 PicsArt_1434979574891 PicsArt_1434979743319  PicsArt_1435006459909PicsArt_1434976812609PicsArt_1434976955684PicsArt_1434977933182PicsArt_1434978043453PicsArt_1434978924916PicsArt_1434931673171PicsArt_1434981080881PicsArt_1434931356756
Tra i numerosi invitati abbiamo incontrato i sacerdoti delle tre parrocchie ortodosse della zona Verona, Villafranca e Legnago.
Molto importante e significativa la presenza del Console Generale Cosmin Dumitrescu del Consolato Generale di Romania a Trieste, che ha patrocinato l’evento.                                                      Stefan Stanasel pres. del Coordinamento Nazionale Cittadini Romeni in Italia,  che ha onorato l’evento con la sua presenza..

DSC_0109

“Sono soddisfatta è molto contenta di come hanno risposto le persone e le associazioni coinvolte a questa festa con Dan Marciuc e Gabriela Visan e vorrei ringraziare tutti per il sostegno e la loro presenza che per me che amo la nostra cultura significa tanto”…. Le parole di Claudia che dopo il risultato positivo di  questa festa, molto ottimista si propone di realizzare l’anno prossimo una più grande!
E noi non possiamo che augurarle in bocca al lupo Claudia!   foto e testo di Felicia Chiciorangea

11429440_432452166916584_4063151156412436003_o

nella foto Felicia e Claudia foto di provideomarker

Annunci

2 pensieri su “Il festival della camicia folkloristica (ie) a Verona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...